Storie dalla sabbia. La Libia di Antonino Di Vita

print this page

Storie dalla sabbia. La Libia di Antonino Di Vita

“Anni Sessanta: la Libia cambiava pelle in quegli anni. Modernità e tradizione si misuravano, si scontravano. Un mondo si trasformava e io avevo il privilegio di esserne testimone. Ogni giorno mi regalava un tassello nuovo su cui riflettere. Imparai a guardare la realtà in cui mi muovevo senza giudicare, senza pormi sul terreno di una diversità dichiarata. Appresi molto dalle persone più disparate.” La Libia di ieri, quella di oggi, filtrata attraverso i ricordi di uno dei più grandi protagonisti dell’archeologia mediterranea, il professore Antonino Di Vita.

Il film "Storie dalla sabbia. La Libia di Antonino Di Vita" - una produzione Università di Macerata e Fine Art Produzioni Srl per la regia di Lorenzo Daniele - sarà presentato nella sua versione integrale nel prossimo autunno ed è stato selezionato tra centinaia di concorrenti di tutto il mondo per partecipare alla XXV Rassegna internazionale di Cinema Archeologico di Rovereto. Per gentile concessione della professorressa Maria Antonietta Rizzo se ne propone in questa sede un breve estratto, esemplificativo dell'immensa eredità scientifca ed umana, lascito del Prof. Antonino Di Vita a questo ateneo.

Crediti:
  • produzione: UNIMC & FINE ART PRODUZIONI SRL
  • regia: LORENZO DANIELE
  • coordinamento scientifico: MARIA ANTONIETTA RIZZO
  • testi: ALESSANDRA CILIO
  • fotografia e montaggio: MAURO ITALIA
  • musiche originali: SARO TRIBASTONE
  • editing audio: WWW.JINGLE.IT
  • voci: GIGI STRANO e DANIELE SAPIO
  • segretaria di produzione: DANIELA GISSARA
  • aiuto regia: DOMENICO RAINA
  • assistente operatore: DANIELE BALLOTTA
  • con la partecipazione di: FRANCO ARMELLINI e FABIO CONDORELLI
FROM: Youtube

Comments

Kaleigh

Ä°8bnatul&#s217;da “havada kar” görmek için güzel bir yer ama yerde kar görmek açısından korkunç bir yer…. Ä°yi ki de Moda’da falan deÄŸilim, yoksa karsever olarak delirirdim herhalde….1 hafta burada kar görmek kulaÄŸa çok ütopik gibi geliyor. Ben buraya kadar gelmiÅŸken tepe yüksekliÄŸi 3000 metreye ulaÅŸan muhteÅŸem bir DEK görmek istiyorum, tutması yerde çok kar kalması önemli deÄŸil. Benim ilgi alanım da bu sonuçta ve Ankara’da böyle ÅŸeyler olmuyor.